SPERIAMO CHE QUESTA CRISI ECONOMICA,FINANZIARIA,ENERGETICA,AMBIENTALE E SOPRATUTTO ETICA,CI FACCIA DEFINITIVAMENTE APRIRE GLI OCCHI E LA MENTE SUL "PROGRESSO MATERIALE:BEN-AVERE" FIN QUI RAGGIUNTO E SPERARE IN UN ALTRETTANTO "PROGRESSO SPIRITUALE:BEN-ESSERE", IN MODO DA EQUILIBRARE IL TUTTO PER COMPLETARE L'ESSERE UMANO:"FELICITA' NELLA SUA COMPLETEZZA". duri e puri | MAX1967 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

MAX1967 2009: L'INIZIO DELLA FINE DELLO STATO E DEL CAPITALISMO CONOSCIUTI FINO A OGGI CON LA SPERANZA DI UN NUOVO RINASCIMENTO:COMUNITA' LOCALI,DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA,GLOCALE,SOVRANITA' MONETARIA,,MICROCREDITO, ECONOMIA DEL DONO,TERZO SETTORE,DECRESCITA?
duri e puri
post pubblicato in ECONOMIA/FINANZA, il 5 novembre 2009

 Duri e Puri

Voto Medio su
10 recensioni

Duri e Puri

Aspettando un nuovo 1929 - Come salvare i propri risparmi e sopravvivere ad un mutamento di scenario epocale senza precedenti

Prezzo € 11,00

Compra titolo prodotto

Dettagli

Mentre l’economia italiana sta colando a picco, quale genere di conforto possono offrire le pagine di un libro?
Nessuno, tanto meno se l’autore è Eugenio Benetazzo, operatore di borsa indipendente e trader professionista, le cui drammatiche previsioni sul futuro del nostro paese stanno puntualmente trovando conferma nella realtà dei fatti.

Ma non sarà la solita tesi rassicurante a tenerci a galla, quanto piuttosto la consapevolezza di come realmente stanno le cose. E su questo Benetazzo non sbaglia.

In quali pericolose acque stiamo navigando?
Quali sono gli effettivi rischi che stiamo correndo?
Ma soprattutto quali strategie ci trarranno in salvo?


Paragonando l’Italia all’incauto Titanic, l’autore profetizza l’inabissamento economico del nostro paese: una pesante correzione degli indici azionari, rischio di bolla immobiliare, incognita petrolio, crisi dei mutui, default del dollaro americano e rialzo dei tassi porteranno nei prossimi anni a un crash finanziario paragonabile a quello che investì nel 1929 Stati Uniti ed Europa.

E visto che le scialuppe sembrano già tutte riservate, Benetazzo lancia ai lettori un’ultima ancora di salvataggio, offrendo in questo saggio informazioni, indicazioni e consigli determinanti per le scelte future di ogni attento risparmiatore.

---------

Finalmente qualcuno che ha il coraggio di dire le cose come stanno nella realtà, e finalmente un libro semplice e chiaro da leggere - e quindi alla portata di tutti, non solo degli addetti ai lavori – che spiega dettagliatamente come funziona l’economia e come funzionano quei meccanismi delicati che la controllano. 

Nessuno ha la bacchetta magica per risolvere i problemi economici mondiali, e le profezie di Michel de Notre-Dame (meglio noto come Nostradamus) le lasciamo volentieri agli appassionati del mistero e dell’occulto: qui si parla della vita vera delle persone e del futuro dei nostri figli.

Eugenio Benetazzo, descrive un Sistema (economico, politico, finanziario) marcio dal di dentro e proiettato a tutta velocità verso un suicidio inevitabile, definito turbocapitalismo.
Questo turbocapitalismo - che di capitalismo non ha alcunché - è veicolato e portato avanti da alcuni personaggi parassitari che raggruppandosi in lobbies bancarie e/o logge massoniche (spesso e volentieri la stessa cosa) stanno lentamente ma inesorabilmente facendo sprofondare, quello che metaforicamente viene chiamato Titanic Italia. Perché - qualcuno si domanderà - stanno facendo una simile cosa?

In fin dei conti, anche questi parassiti, vivono in questo pianeta, anche loro respirano la nostra stessa aria e solcano l’oceano della vita sopra la stessa barca!
La risposta è che esistono persone - posizionate nei posti strategici di comando - che hanno perduto parte della loro umanità, e portano avanti operazioni cancerose, creando vere e proprie metastasi (banche e lobbies) in ogni dove e fregandosene delle persone, della gente normale. (Cos’è infatti un tumore se non delle cellule egoistiche, prive di amore che pensano solamente alla propria sopravvivenza, fregandosene delle altre cellule e invadendo altri confini?).

Il concetto che sta a monte, o dietro il capitalismo, ha però un’origine antica, e si rifà alla nascita delle grandi banche (metastasi) centralizzate. Un esempio per tutte, la prima banca centrale al mondo: la Bank of England, fondata il 27 luglio 1694 da un gruppo di massoni britannici, capitanati da un certo William Paterson. La banca acquisì immediatamente – stampando in proprio la moneta - il debito del Re Gugliemo d’Orange, e quindi il debito della Corona. Da allora, fino ai nostri giorni, questi organismi indipendenti hanno proseguito su questa strada deleteria, (le altre banche centrali nate successivamente: Francia, 1800, Germania,1870, Stati Uniti, 1913, ecc.)

Oggi tutti i paesi del mondo sono sommersi dal debito, e basta leggere i dati pubblicati in questo libro per rendersene conto, se ancora si avessero dei dubbi. Ma debito nei confronti di chi?
Ovviamente dei grandi gruppi bancari internazionali. Sono questi, che attraverso strumenti elitari - controllati dalle medesime figure - come il Fondo Monetario Internazione (IMF), la Banca Mondiale (BM) & C. decidono le sorti economiche di tutto il pianeta.
E’ arrivato il momento di prendere in mano la nostra vita, smettendola di delegarla ad altri, vuoi in campo medico, piuttosto che politico, piuttosto economico e/o monetario.

Eugenio Benetazzo mette sull’attenti coloro che ancora credono in un simile sistema e fornisce alcuni importanti suggerimenti su “come salvare i propri risparmi e sopravvivere ad un mutamento di scenario”, evitando vicende tristemente note al pubblico come i crack Parmalat, Cirio e i Bond Argentina. A proposito di Argentina, qualcuno va dicendo da tempo che questo paese è sempre più vicino al nostro…
Chi ha orecchie per intendere….intenda!

Duri e Puri descrive ed analizza lo scenario macroeconomico nazionale ed internazionale, avvisando in anticipo di come si possa ripetere tra qualche anno un crash finanziario sui mercati azionari e valutari simile a quello avvenuto nel 1929 sottolineando le nefaste conseguenze a cui assisteremo: pesante correzione degli indici azionari, rischio di bolla immobiliare, incognita petrolio, problema mutui, rialzo dei tassi e default del dollaro americano.
Poter ricevere informazioni oggettive da un operatore indipendente può consentire a famiglie, risparmiatori ed aziende di compiere le opportune scelte di investimento o reinvestimento per salvare i loro risparmi ed il loro stesso tenore di vita.

Vengono altresì analizzati conflitti di interesse, prodotti e forme di investimento classiche presenti sul panorama italiano che porteranno nei prossimi anni ad altri cracks finanziari.
Autorevole nell'esposizione delle più prestigiose teorie di analisi dei mercati borsistici, offre informazioni ed indicazioni determinanti per le scelte future di ogni attento risparmiatore.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. LIBRI

permalink | inviato da cistolino il 5/11/2009 alle 11:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia ottobre